Cerca
  • Enisan

Noi restiamo a casa e la natura si riprende i suoi spazi

Se c’è una nota positiva dell’emergenza Coronavirusche stiamo affrontando, è quella di essere stati costretti a rallentare i nostri ritmi per salvaguardare la nostra salute. La sorpresa è stata che in pochissimo tempo le misure prese contro la diffusione dell’epidemia Covid-19 hanno innescato uncircolo virtuoso per l’ambienteche ci circonda.

Non solo è stata osservata da metà febbraio una migliore qualità dell’aria grazie a una riduzione settimanale del 10% sulle concentrazioni superficiali di NO2 nell’Italia del nord, fenomeno che gradualmente sta avvenendo anche a Roma e in altre aree del Paese, ma gli animali hanno ripreso a frequentare gli spazi che gli umani hanno momentaneamente smesso di occupare.


A dimostrarlo sono alcune immagini che ci giungono da tutta Italia,concinghialiimmortalati per le strade deserte di Sassari edelfiniche, grazie all’assenza di traghetti e navi, si avvicinano alla costa.


A Venezia, l’acquaè tornata trasparente e limpida, così tanto da far intravedere pescie fondali e riportare icigninei canali.


Se tutto questo accade per una pandemia non si tratta di un risultato per il quale felicitarsi, ma ilcalo degli inquinanticosì come lo spettacolo che la natura ci sta offrendo aiuta a mettere in prospettiva il ruolo attivo che icomportamenti umanipossono avere nel miglioramento del mondo che abitiamo.







24 visualizzazioni

© ENISAN GREEN POWER - Enisan srl - P.iva 04335630267

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Instagram Icon